Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 14 agosto 2020

  • MP News
  • Sport

EVENTI - La Lazio "Di Padre in Figlio". Il programma definitivo

Per i 40 anni del primo scudetto biancoceleste in campo anche Roberto Mancini, Nesta, Couto, Ledesma, Keita e Radu

08.05.2014 - Alessandro Staiti



EVENTI - La Lazio "Di Padre in Figlio" - VIDEO

Al Canottieri Lazio la conferenza stampa di presentazione dell'evento del 12 maggio 2014 per i 40 anni del primo...
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SULLA LAZIO

Tutte le partite della S.S. Lazio commentate da Laura Cigna, conduttrice della trasmissione “Olympia &...
Leggi l'articolo

NUOTO - Anche le Aquile cinguettano

La SS Lazio Nuoto sbarca su Twitter.
Leggi l'articolo

CALCIO – La Lazio celebra il centenario della nascita di Silvio Piola

Una maglia in 913 esemplari, una mostra e una via di Roma dedicate al più grande bomber italiano
Leggi l'articolo

Wilson, Maestrelli e Chinaglia

AGGIORNAMENTO 7 MAGGIO 2014 - Oggi il comitato organizzatore ha diffuso il programma definitivo della manifestazione e un comunicato stampa dai toni molto significativi che auspica all'unione di tutto il mondo biancoceleste.

IL COMUNICATO - "Di padre in figlio deve essere la festa di tutto il mondo Lazio, e il ricordo dello scudetto del 1974 deve servire a riunire tutte le componenti del mondo biancoceleste: la tifoseria, la società, la squadra del nostro cuore. Quel giorno si festeggeranno i padri e i figli: i nostri figli sono i giocatori di oggi, nati dopo le crisi e il salvataggio della società e della prima squadra della Capitale. È la festa di tutti i laziali, al di là della spaccatura che sta vivendo la società attuale con parte della tifoseria. È grazie a questo che oggi possiamo festeggiare i successi del 1974, quelli che sono venuti dopo, e programmare quelli che verranno. Il 12 maggio saremo tutti uniti attorno alla Lazio senza divisioni, senza contestazioni, impegnandoci a sostenere la squadra negli sforzi che ha compiuto, che sta compiendo e che compirà. Saranno presenti assieme a noi, protagonisti della vittoriosa cavalcata del '74, anche il memorabile gruppo dei -9 della salvezza e degli spareggi, assieme ai campioni che nel 2000 ci regalarono lo scudetto del centenario, nonché alcuni giocatori della rosa attuale della S.S. Lazio calcio cui va la nostra gratitudine per aver consentito la partecipazione. Che il 12 maggio sia la festa della Lazialità come la pensarono i nostri fondatori: concordia parvae res crescunt".

IL PROGRAMMA - Pino Wilson: "Il programma della giornata inizierà con il volo dei Paracudisti della Polispostiva sullo stadio Olimpico. Poi faremo una sfilata e una sfida tra tre squadre. Ci fermeremo sotto la Curva Maestrelli per rendergli omaggio e suonerà un inno per lui".

Ore 18:45 - Ingresso in campo e sfilata sezioni della Polisportiva Lazio
Ore 20:00 - Lancio della sezione Paracadutismo e seguente atterraggio all'interno dello Stadio Olimpico
Ore 20:20 - Presentazione e ingresso squadra 1974, giro di campo con sosta sotto la Curva Nord e Maestrelli. Al giro di campo parteciperanno Giorgio e Cristiano Sandri e Gabriele Paparelli
Ore 20:35 - Presentazione squadra del -9 e Scudetto 2000
Ore 20:45 - Inizio prima gara: Scudetto 1974 Vs Squadra -9
Ore 21:45 - Inizio seconda gara: Scudetto 1974 Vs Scudetto 2000
Ore 22:20 - Inizio terza gara: Scudetto 2000 Vs Squadra -9
Ore 22:55 - Fine dell'evento

 

Il Maestro e il Capitano

DI PADRE IN FIGLIO - "La manifestazione si chiama "Di padre in figlio" perché lo scudetto del 1974 è diventato un passaparola generazionale, ha coinvolto nonni, padri e figli". Così presenta l'evento il Capitano Pino Wilson e ricorda: "C'era tanto caldo, ma non ce ne accorgevamo. Eravamo molto tesi, molto nervosi, era normale. Provammo un'emozione fortissima, da quel giorno cambiò la storia del tifoso laziale, si sentì più forte, più presente. Tommaso e Giorgio generarono il cambiamento. Nel tempo abbiamo continuato a condividere quella gioia con tutta la nostra gente. E continueremo a farlo". 

I PROTAGONISTI - Invitati Veron, Nesta, Simeone, Almeyda, Marchegiani, Pancaro, Favalli, Poli, Piscedda, Caso, Acerbis, Gregucci solo per citarne alcuni. Eugenio Fascetti e Delio Rossi i tecnici delle due formazioni, con Zoff ed Eriksson ospiti d'onore."Hanno dato l'adesione in tanti, lo hanno fatto anche Negro e Ruben Sosa, aspettiamo il sì definitivo di Almeyda. Ci saranno Orsi, Di Chiara, Bergodi, Camolese, Corradi, Massimo Oddo, Cesar, Casiraghi, Corino, quasi sicuramente Rocchi, Pinzi e Firmani e Sensini.

40 ANNI - Il primo scudetto della Lazio compie quarant'anni! Gli eroi di quel trionfo, capitanati da Pino Wilson, tornano in campo esattamente quattro decenni dopo quel Lazio - Foggia del 1974.
L'appuntamento è allo Stadio Olimpico, lunedì 12 Maggio 2014 alle 20.45, per celebrare quel giorno indelebile nella memoria dei tifosi biancocelesti. Non mancherà nessun ingrediente per rievocare l'atmosfera di quel pomeriggio caldo e intenso. Chi c'era potrà rivedere i propri beniamini di un tempo, chi invece ancora non c'era, perché troppo giovane, potrà finalmente vedere in carne e ossa i protagonisti della leggenda di quel tricolore di nuovo all'opera sul prato verde. "Di Padre in Figlio" è l'iniziativa per rievocare, dopo così tanti anni, ciò che nel cuore del tifo non si è mai spento veramente, l'amore per la squadra di Tommaso Maestrelli, condottiero capace e paterno. Il "Maestro" e i suoi figli, quelli che accompagnò sulla vetta del calcio italiano il 12 maggio 1974. Wilson, Oddi, Pulici, Martini, Nanni, Garlaschelli, D'Amico, Facco, Giordano e tanti altri indosseranno ancora una volta quella maglia che li ha resi famosi nel calcio di tutti i tempi e veri e propri beniamini per i tifosi della Lazio.

LE SQUADRE IN CAMPO - Scenderanno di nuovo in campo, e solo per il pubblico dell'evento "Di padre in figlio", due selezioni miste composte dai campioni del '74 - i veri protagonisti di quel 12 maggio 1974 -, una rappresentanza della Lazio del "meno 9", i campioni del secondo scudetto e i calciatori della Lazio di oggi. Una sintesi della Lazialità di questi ultimi quattro decenni.

INIZIATIVE COLLEGATE - La gara dei protagonisti sarà preceduta da una partita tra due formazioni di "giovanissimi", scelte tra le società calcistiche romane più titolate. Prima della gara dei campioni, sfileranno in campo le sezioni della Polisportiva Lazio con i propri vessilli di rappresentanza.

IN TV - "Di Padre in Figlio" verrà trasmesso in diretta da RaiSport 1, con risonanza e visibilità nazionale e internazionale tramite la messa in onda sia sul digitale terrestre che sulla piattaforma satellitare.

Verranno organizzate due conferenze stampa presso il Circolo Canottieri Lazio. Una dedicata alla presentazione dell'evento, l'altra alla promozione dei partner pubblicitari.

I BIGLIETTI - Prezzi ultra popolari per assistere all'evento allo Stadio Olimpico di Roma:
3 euro curve e distinti
7 euro Tribuna Tevere numerata e non
12 euro Tribuna Monte Mario
15 euro Tribuna d'onore e Tribuna Autorità.

I biglietti non sono nominativi e saranno in vendita tramite il circuito Lottomatica dal 18 marzo 2014.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.