Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 13 agosto 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - La Roma sbanca Firenze: Champions dalla porta principale

Al Franchi decide un gol in scivolata di Nainggolan. Vani i tentativi della Fiorentina di entrare in area di rigore giallorossa

20.04.2014 - Luca d'Alessandro



CALCIO - EUROPA LEAGUE - Roma-Fiorentina 0-3. Le pagelle giallorosse

Disastro romanista che subisce tre reti nei primi venti minuti. Skorupski da incubo. Si salva solo Florenzi
Leggi l'articolo

CALCIO - TIM CUP - La Roma cade sotto i colpi di Gomez

Fiorentina in semifinale con una doppietta del tedesco. La contestazione della curva Sud
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma, buona la prima: 2 a 0 alla Fiorentina

Partenza lanciata per i giallorossi contro la squadra di Montella in ritardo di condizione e assente per un tempo
Leggi l'articolo

Naingolan

La Roma sbanca Firenze e si qualifica matematicamente per la prossima Champions League, entrando nella massima competizione europea dall'ingresso principale. Al Franchi decide un gol in scivolata di Nainggolan. Vani i tentativi dei padroni di casa che soffrono la mancanza di un vero punto di riferimento offensivo.

LA FORMAZIONE - Garcia ripropone la linea difensiva brasiliana, il centrocampo titolare, dopo l'infortunio di Strootman, De Rossi, Nainggolan,Pjanic. In attacco, accanto a Totti e Gervinho, viene confermato Ljajic dopo la bella prestazione contro l'Atalanta.

IL MATCH - Da Roma e Fiorentina ci si aspetta una gara vibrante e piena di emozioni e almeno per il primo tempo la partita non delude le attese della vigilia. Dopo appena un minuto l'ex Ljajic scalda le mani a Neto. Risponde l'uomo più atteso per i padroni di casa, Cuadrado, con un tiro a lato. Dopo otto minuti è la Roma ad avere la palla del vantaggio con un'azione perfetta: ottimo recupero difensivo di Dodô che lancia il contropiede, ma Gerivinho sciupa tutto sul più bello aprendo troppo il piatto destro e calciando fuori da pochi metri della porta Viola. Si succedono azioni da una parte e dall'altra fino all'episodio che sblocca la partita. Ljajic si districa bene tra le maglie ospiti, converge verso l'area di rigore e serve un passaggio filtrante per l'inserimento di Nainggolan. Il centrocampista belga, protagonista in settimana per fatti extra-calcistici, è il più lesto di tutti ad anticipare in scivolata difensore e portiere depositando il pallone in rete. La Fiorentina accusa il colpo. Totti trova la coordinazione giusta per calciare al volo un pallone vagante dal limite dell'area, ma la mira non è precisa. Poco prima dell'intervallo i padroni di casa hanno un exploit, più di nervi che per qualità del gioco. A scatenare il tutto è una punizione di Ilicic intercettata in area romanista dal braccio di Totti. Mazzoleni vede che il braccio del capitano non aumenta il volume corporeo del giocatore e lascia correre scatenando le protese del Franchi. Prima frazione di gioco che si chiude con un tiro di Ilicic destinato in gol deviato dal ginocchio di Toloi in corner. Il secondo tempo inizia come il primo, ovvero con Ljajic che prova a sorprendere Neto da fuori. Il ritmo cala vistosamente, merito o causa di una Roma consapevole della propria forza difensiva e che si limita a controllare gli avversari. Montella inserisce Matri, ma non cambia la sostanza. Rossi e Gomez sono difficili da rimpiazzare. Se poi la palla del pareggio capita sui piedi di Savic, si evidenzia ulteriormente la mancanza di un finalizzatore del gioco espresso dalla Fiorentina. Col ritmo calano le emozioni e la partita si spegne pian piano fino all'epilogo che vede la Roma salire a quota 82 punti in campionato, centrando l'ottava vittoria consecutiva, eguagliare il record storico di punti in un campionato del club e salutare la ritrovata Champions League dopo stagioni di purgatorio senza nessuna partecipazione europea. La Juve è irraggiungibile, ma nessuno avrebbe mai scommesso un euro che un mister sconosciuto ai più come Garcia potesse rigenerare una Roma dalle sue ceneri e farla volare fino al secondo posto.


IL TABELLINO
FIORENTINA-ROMA 0-1
Marcatori: 26' Nainggolan (R)

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Rodriguez, Savic, Pasqual; Aquilani (36' st Vargas), Pizarro, Borja Valero; Cuadrado, Ilicic (28' st Joaquin), Matos (1' st Matri). A disp.: Rosati, Lupatelli, Roncaglia, Diakite, Compper, Vargas, Bakic, Anderson, Wolski, Ambrosini. All.: Montella

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Toloi, Castan, Dodò (41' st Torosidis); Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Gervinho, Totti (30' st Florenzi), Ljajic (34' st Bastos). A disp.: Skorupski, Lobont, Jedvaj, Romagnoli, Taddei, Ricci, Marin, Mazzitelli. All.: Garcia

Arbitro: Mazzoleni

Ammoniti: Ljajic, Castan, Dodò, Toloi (R); Pasqual, Tomović, Matri (F)

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.