Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


mercoledì 26 febbraio 2020

  • MP News
  • Sport

APPUNTAMENTI - Intrighi e delitti alla corte di Gesualdo da Venosa

Letteratura e musica protagoniste della 46a edizione di Urbino Musica Antica

26.07.2014 - Simone Di Tommaso



CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Frosinone 2-0. Le pagelle biancocelesti

Gara bloccata per 80 minuti, quando Keita, subentrato a Kishna, segna con un destro d'autore. Il raddoppio di...
Leggi l'articolo

CALCIO - Alla Lazio il primo derby regionale contro il Frosinone

Terza vittoria consecutiva per i biancocelesti che raggiungono il terzo posto in classifica. Keita man of the match
Leggi l'articolo

CALCIO-UEL – Lazio-Saint-Étienne 3-2. Le pagelle biancocelesti

Al 6' difesa ferma sul colpo di pancia di Bayall Sall. Pari di Onazi al 38', 2-1 di Hoedt al 48'. Biglia sigla il 3-1,...
Leggi l'articolo

Un appuntamento del tutto speciale quello di sabato 26 luglio ore 21.30 al Salone Raffaello di Urbino dove si potranno rivivere le misteriose vicende di Gesualdo da Venosa e dell'efferato delitto passionale di cui si macchiò oltre che ascoltare gli splendidi madrigali da lui composti con l'ensemble vocale De Labyrinto (diretto da Walter Testolin). I testi, recitati da Sandro Cappelletto, sono tratti dal racconto «L'avida sete» dello stesso Cappelletto e riguardano proprio gli ultimi giorni di vita di Gesualdo da Venosa.

Carlo Gesualdo(1566-1613), apparteneva alla nobile famiglia napoletana dei Gesualdo, fu principe di Venosa. Il suo nome è legato alla musica e fu compositore eccelso di madrigali e di musica sacra. Gesualdo però acquistò anche la triste fama di assassino, dopo aver ucciso la sua prima moglie (nonché cugina) Maria d'Avalos e il suo amante Fabrizio Carafa. È considerato uno dei principali innovatori del linguaggio musicale ed ebbe un grande peso sulla scena musicale a lui contemporanea e, a partire dal XX secolo, ispirò, oltre ad alcuni compositori moderni tra cui Stravinsky e Maxwell Davies, anche la realizzazione di fiction e drammi musicali.

 

26.07 ore 21.30 - Urbino Teatro Sanzio 

"L'Avida Sete". Madrigali di C. Gesualdo, principe di Venosa. 

Ensemble De Labyrinto

Walter Testolin, direttore

Sandro Cappelletto, voce recitante

 

Biglietti: da € 8 ad € 15

Info: www.fima-online.org

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.