Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 21 gennaio 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Milan-Lazio 3-1. Le pagelle biancocelesti

Male De Vrij all'esordio, si perde El Shaarawi e provoca un rigore (dubbio). Squadra volenterosa ma disordinata, non fa un tiro in porta

31.08.2014 - Alessandro Staiti



CALCIO - TIM CUP - Milan-Lazio 0-1. Le pagelle biancocelesti

Biglia su rigore elimina il Milan. Grande prestazione di sacrificio dei biancocelesti, in dieci per oltre un tempo
Leggi l'articolo

CALCIO - TIM CUP - Lazio in semifinale

Partita di sacrificio contro il Milan a San Siro, secondo tempo giocato in dieci. Novaretti sugli scudi
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio, tre gol al Milan

 Nella sera delle maglie con l'aquila sul petto Parolo e Klose stendono il Diavolo. Grave infortunio per Djordjevic
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Milan 3-1. Le pagelle biancocelesti

Ménez in gol al 4', rimonta dei padroni di casa con Klose e Parolo (doppietta). Bene Cataldi e Candreva,...
Leggi l'articolo

Milan-Lazio 3-1

Berisha 5: una mezza uscita sul passaggio smarcante di El Shaarawi per Honda, il gol arriva. Prende 3 gol, uno su rigore, una parata all'attivo

Basta 6: molto attivo, si conferma più esterno alto che difensivo, ci prova sempre, ma... ha qualche responsabilità quando lascia solo De Vrij con El Shaarawi

De Vrij 4,5: al 7' è in ritardo su El Shaarawi, che ha tempo di servire Honda al centro dell'area, Berisha beffato con un tiro che gli passa sotto alle gambe. Ci prova con un tiro da fuori a inizio ripresa, impreciso. La sua più grande macchia è quando provoca il rigore (magari un po' gneroso) al 62' atterrando Ménez in area. E così arriva anche il 3-0 del Milan.

Cana 5: tra una respinta di sghimbescio in difesa e le solite amnesie, imbarazzante quando lascia Muntari segnare il gol del 2-0

Radu 5,5: molto attivo, ma impreciso, disordinato e falloso (si fa ammonire) un po' come tutta la squadra che offre una prova davvero deludente

Parolo 5,5: ci mette una pezza quando la fase difensiva fa acqua, sembra però a disagio nel centrocampo a tre, come i suoi compagni di reparto. Sbaglia il tiro in porta al 65'.

Biglia 5,5: non è il centrocampista ammirato con l'Argentina, fa maluccio un po' tutto, non difende e non imposta e se cerca di mettere ordine trova i compagni statici e fuori posto

Lulic 5: prova qualche scorribanda delle sue, ma è inefficace e impreciso e quando si propone in avanti a volte non trova i compagni. Male, al 72' viene rilevato da Mauri.

Mauri 6: a parte la solita sagacia tattica, inventa una rovesciata in area da fermo e propizia un gol che non arriva di poco. Suo l'assist impeccabile per Djordjevic che goffamente spreca davanti alla posta

Candreva 5,5: il più attivo, ma irritante. È l'unico che impensierisce un po' la retroguardia rossonera, ma i suoi tiri in porta sono imprecisi e i suoi cross in area vengono puntualmente liberati da Alex o da Zapata. Fa poco quando Inzaghi lo fa ingabbiare raddoppiando la marcatura su di lui. Bene all'82' quando Lopez devia in angolo un suo tiro sul primo palo. SI procura il rigore al 93', che però si fa parare, battuto lento e male.

Klose 5: prova a creare qualche pericolo con uno dei suoi scatti di classe, ma Alex fa buona guardia. Sparisce presto dal centro dell'area. Fa poco anche nella ripresa e al 58' viene sostituito da Djordjevic

Djordjevic 5,5: al 59', appena entrato tira in porta, ma Lopez para facilmente a terra. Al 66' provoca l'autogol di Alex. Ha carattere e voglia da vendere, ma non segna. Mezzo punto in più di Klose per la grinta, ma sbaglia goffamente un tiro in porta su un lancio col contagiri di Mauri.

Keita 5,5: sembra non comprendersi con il resto dei compagni, sembra avere problemi di posizione e di movimento e Pioli lo riprende a lungo, vuole che tagli al centro. Nella ripresa al 47' semina 4 avversari con un dribbling ubriacante smarca Parolo che si fa anticipare. Pioli lo sostituisce con F. Anderson al 58'

F. Anderson 5,5: si fa notare per qualche interessante accelerazione, ha licenza di accentrarsi, ma nulla di speciale, non molto più di Keita di cui ha preso il posto. Crea qualche occasione verso la fine della gara, ma nessuno in attacco concretizza.

Pioli 5: il 4-3-3 non sembra il modulo più adatto per questi calciatori. Il centrocampo con Lulic, Parolo e Biglia viene sovrastato da quello del Milan. La fase difensiva è a dir poco imbarazzante. Tante, tante cose da rivedere.


IL TABELLINO
Domenica 31 Agosto 2014 ore 18.00
MILAN-LAZIO 3-1
Marcatori: 7' Honda (M), 56' Muntari (M), 64' Menez (M) rig., 67' Alex (M) aut.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Zapata, Alex, Bonera; Poli, De Jong, Muntari (68' Essien); Honda (77' Armero), Menez (81' Niang), El Shaarawy. A disposizione: Abbiati, Agazzi, Zaccardo, Rami, Albertazzi, Cristante, Saponara, Mastour. All. F. Inzaghi

Lazio (4-3-3): Berisha; Basta, De Vrij, Cana, Radu; Parolo, Biglia, Lulic (73' Mauri); Candreva, Klose (59' Djordjevic), Keita (59' Felipe Anderson). A disposizione: Strakosha, Guerrieri, Novaretti, Gentiletti, Konko, Braafheid, Ledesma, Gonzalez, Cataldi. All. Pioli

Arbitro: Paolo Tagliavento (sez. Terni)
Assistenti: Di Fiore, Bianchi
IV Uomo: Crispo
Ad1: Mazzoleni
Ad2: Nasca

Note: Ammoniti De Jong (M), Radu (L), Lulic (L), De Vrij (L)
Recupero: 1' pt; 5' st

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.