Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


martedì 21 gennaio 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Palermo-Lazio 0-4. Le pagelle biancocelesti

Tripletta di Djordjevic e gol di Parolo. Si rivede in campo il vero Marchetti. Tornano anche Cavanda e Ciani

30.09.2014 - Alessandro Staiti



CALCIO - Lazio, quaterna secca sulla ruota di Palermo

Con una tripletta di Djordjevic e un gol di Parolo la Biancoceleste risorge con la prima vittoria in trasferta
Leggi l'articolo

CALCIO - Astori sbaglia, Destro rimedia: 1-1 a Palermo

La Roma come nel derby: primo tempo da incubo, poi la ripresa nel secondo tempo
Leggi l'articolo

CALCIO - Una Roma spavalda mette alle corde il Palermo

Tre gol in mezz'ora (Pjanic, Florenzi e Gervinho) e gara in discesa. Chiude con una doppietta l'attaccante ivoriano
Leggi l'articolo

CALCIO – La Roma si ferma a Palermo, Lazio di nuovo a 3 punti

Ilicic e Miccoli rovinano la festa di Totti, i rosanero ritrovano la speranza
Leggi l'articolo

l'esultanza per il gol di Djordjevic

Marchetti 7: un'uscita spericolata fuori area a metà del primo tempo. Impegnato seriamente dal sinistro da fuori di Dybala al 4' del s.t. si fa trovare pronto e reattivo. Si ripete tre minuti dopo con un'uscita di pugno ad anticipare. Sembra tornato il portiere titolare della Lazio, il Marchetti che dà sicurezza.

Cavanda 6,5: dinamico in fase propositiva e attento in quella difensiva, risponde bene alla convocazione di Pioli dal primo minuto. Una volta tanto non si distrae... e gli si perdona qualche errore, nel complesso buona prestazione.

De Vrij 6: attento e reattivo, preciso negli anticipi, fino al 40' del primo tempo, quando l'attacco del Palermo manda in confusione lui e i suoi compagni di reparto. Soffre troppo sulla velocità degli avanti rosanero, sembra indeciso e leggero su qualche chiusura, ma regge bene fino alla fine.

Cana 6: la sua solita prestazione, sempre un po' irruento e a rischio ammonizione. Quando il Palermo accelera, lui va in crisi. E alla fine riesce a rimediare la solita ammonizione, ma nel secondo tempo è preciso nei compiti che gli vengono affidati.

Braafheid 6,5: si spende generosamente, come sempre, fino al 77' quando è costretto a uscire con una vistosa fasciatura alla testa, per lui trauma cranico. È la rivelazione del mercato estivo il nuovo pendolare della fascia sinistra biancoceleste. Viene rilevato a sorpresa da Ciani (s.v.) che Pioli preferisce da terzino a Konko, il che è tutto dire.

Parolo 6,5: curioso che nel giorno in cui abbandona il 4-3-3 Pioli lo schieri con Onazi davanti alla difesa con compiti di impostazione, perché lì fatica. Fa comunque il suo compito e, come spesso gli capita, anche il suo gol, quello del poker.

Onazi 6,5: tanto movimento e tanti palloni recuperati. In crescita dopo il brutto esordio casalingo. Concede un po' troppo in fase di interdizione

Lulic 6,5: tanta corsa e tanto impegno, un po' disordinato come tutta la squadra, ma sempre propositivo e in ogni zona del campo.

Candreva 7: sempre uno dei migliori, accende il turbo e si concede generosamente sulla sua fascia, servendo anche il pallone facile per il primo gol di Djordjevic. Esausto e in non perfette condizioni fisiche, al 57' viene sostituito da Felipe Anderson.

F. Anderson 6,5: il ragazzo è in crescita, accelerazioni brucianti, dribbling e tiro. Peccato che ancora non veda bene la porta. Bravo quando serve un pallone d'oro per il raddoppio di Djordjevic che fallisce l'occasione.

Djordjevic 7,5: meriterebbe un 8 pieno se non sprecasse un assist perfetto di Anderson, forse cercando il virtuosismo sul pallone del possibile raddoppio. Si fa perdonare, però, e alla grande, mettendo a segno una splendida tripletta, con due gol (il secondo e il terzo) davvero d'autore.

Mauri 6,5: i suoi inserimenti, la sua sagacia tattica si notano sempre. Un punto di riferimento per i compagni. All'81' viene sostituito con Ledesma (s.v.) e la Lazio passa di nuovo al 4-3-3.

Pioli 6,5: doveva fare i tre punti ad ogni costo, e li fa. Ma la squadra gioca contratta e il 4-2-3-1 con cui gioca 80' minuti della gara sconfessano in buona parte - soprattutto a causa delle assenze obbligate per infortuni - i dettami tecnico-tattici che si era imposto fin dal ritiro. Ora gli serve continuità di risultati coniugati al bel gioco fatto intravedere durante il primo tempo di Genova. E magari qualche ripensamento su qualche escluso della prima ora.


IL TABELLINO
PALERMO-LAZIO 0-4

Marcatori: 45', 74', 83' Djordjevic, 93' Parolo

Palermo (3-4-1-2): Sorrentino; Andelkovic, Terzi, Feddal; Morganella, Barreto (83' Quaison), Lazaar (55' Emerson), Rigoni; Vazquez; Dybala (75' Makienok), Belotti.
A disposizione: Ujkani, Vitiello, Bamba, Pisano, Daprelà, Emerson, Bolzoni, Chochev, Quaison, Ngoyi, Joao Silva, Makienok. All. Iachini.

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Cavanda, De Vrji, Cana, Braafheid (77' Ciani); Parolo, Onazi; Candreva (57' F. Anderson), Mauri (81' Ledesma), Lulic; Djordjevic.
A disposizione: Berisha, Strakosha, Konko, Novaretti, Ciani, Pereirihna, Ledesma, Klose, Keita, Ederson, F. Anderson. all:Pioli

Arbitro: Di Bello (sez. Brindisi)
Assistenti: Schenone; La Rocca
IV Uomo: Ranghetti
ADD1: Gervasoni
ADD2: Pezzuto

Note: ammoniti Parolo (L), Morganella (P), Mauri (L), Cana (L), Vazquez (P)
Recupero: 2' pt; 4' st

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.