Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 06 dicembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Roma-Bayern Monaco 1-7. Le pagelle giallorosse

Garcia perde la gara contro Guardiola. Cole-Manolas inguardabili. Si salva solo Gervinho

21.10.2014 - Luca d'Alessandro



CALCIO - Bayern Monaco-Roma 2-0, le pagelle giallorosse

Ancora male i terzini. Garcia limita i danni ma appare in confusione tattica schierando Pjanic e Nainggolan esterni di...
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SULLA CHAMPIONS LEAGUE

Bayern sugli scudi, capolavoro Milan contro il Barcellona 
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma, crollo verticale contro il Bayern. Torna l'incubo di Manchester

All'Olimpico per mano di Guardiola rivive la maledizione del 7-1, Gervinho salva l'onore
Leggi l'articolo

CALCIO - IL PUNTO SUI CAMPIONATI ESTERI

Manchester United, Barcellona e Bayern Monaco creano il vuoto dietro di loro
Leggi l'articolo

@bayernmonacotwitter

De Sanctis 4: compie una sola parata nel match, di piede sul tiro di Lewandoski nel primo tempo, poi gli arrivano tiri da tutte le parti, ma lui ci mette del suo non essendo perfetto in un paio di gol del Bayern.

Torosidis 4: schierato al posto di Maicon per un infortunio occorso al brasiliano all'ultimo. In campo la differenza si sente e parecchio. Dalla sua fascia arrivano un paio di gol. Nervoso si becca un'ammonizione per un fallo di frustrazione.

Yanga-Mbiwa 4: perdersi Lewandoski in quel modo in occasione del terzo gol dei bavaresi è un errore da principiante. Partecipa alla debacle della retroguardia romanista.

Manolas 4: il suo ritorno in al centro della difesa, specie per la maggiore esperienza in campo internazionale, doveva essere un valore aggiunto per la Roma. Invece approccia malissimo al match e va in bambola in tutti i compiti difensivi, dalle scivolate, alle diagonali, al seguire l'uomo sull'uno-due, al salire nel metter in fuorigioco gli avversari.

Cole 3,5: partendo dal presupposto che Robben è uno dei migliori giocatori del Mondo e aveva il compito più difficile della serata, la sua prestazione è disastrosa. Dopo soli otto minuti lascia il sinistro a Robben che ringrazia e tira a giro sul palo lontano. Non riesce mai a prendere l'ala olandese che fa sempre lo stesso dribbling che non capisce mai. Garcia se ne rende conto e non lo fa rientrare in campo nel secondo tempo. Dal 46'st Cholevas 4,5: ha un compito più agevole perché il Bayern rientra col freno a mano e riesce ad arginare in qualche modo Robben, ma appena accelera torna imprendibile.

Nainggolan 5: salva di testa su Muller a porta vuota dopo pochi minuti. È il segnale che sarà una gara molto difficile. Riesce per dinamismo e tenacia a provare almeno a contenere il tiki taka degli uomini di Guardiola. Suo è l'assist per il gol di Gervinho.

De Rossi 4,5: quinto difensore aggiunto per dar manforte a una difesa ballerina. Non ci riesce.

Pjanic 5: appena il ritmo sale esce fuori dal contesto Roma. Gira intorno al possesso palla del Bayern senza mai prenderla. Esce un po' fuori col cambio modulo nel secondo tempo con qualche assist. Dal 79' Ljajic s.v

Totti 4,5: non riesce mai a trovare la giusta collocazione in campo. Non è da lui l'errore di misura sul passaggio di sinistro, comodo per uno della sua classe, che avrebbe liberato Iturbe tutto solo davanti a Neuer. Dal 46'st Florenzi 5: va a giocare sulla fascia in un 4-4-1-1 e per un po' di tempo riesce a dare maggiore dinamismo alla squadra. Fallisce un clamoroso gol tirando addosso a Neuer da buona posizione.

Gervinho 6,5: nel nulla della Roma vista stasera, lui è l'unico che ha il ritmo del Bayern. Neuer gli nega più volte il gol con parate straordinarie. Trova il gol della bandiera con un bel colpo di testa, subito dopo aver preso un palo clamoroso.

Iturbe 5: inizia l'azione del gol della Roma con una bella percussione centrale. Compie una gara di contenimento difensivo, ma quando può prova la conclusione a rete.

Garcia 4: perde nettamente la sfida con Guardiola. La troppa serenità e leggerezza della vigilia viene riversata in campo in un approccio tattico sbagliato. Guardiola gli si pone contro con una formazione che domina il campo per 90'.

 

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.