Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


venerdì 23 agosto 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Lazio-Torino 2-1. Le pagelle biancocelesti

Biglia, il Maestro, gol e migliore in campo. Entra Klose e riporta il vantaggio. Cavanda si conferma attento e in forma

26.10.2014 - Alessandro Staiti



CALCIO - Torino -Lazio 0-2. Le pagelle biancocelesti

Felipe Anderson ancora decisivo con una doppietta che spacca in due la partita. Marchetti risolutivo su Darmian
Leggi l'articolo

CALCIO - Doppietta di Felipe Anderson: la Lazio vince anche a Torino

Quinta vittoria consecutiva, continua l'ascesa biancoceleste verso la Champions. Roma a un solo punto
Leggi l'articolo

CALCIO - TIM CUP – La Lazio centra il passaggio ai quarti di finale

Con tre reti di Keita, Klose e Ledesma (su rigore) i biancocelesti prenotano il prossimo match contro il Milan
Leggi l'articolo

CALCIO - TIM CUP - Torino-Lazio 1-3. Le pagelle biancocelesti

Giocano le alternative, ma il doppio fattore K spedisce la Lazio ai quarti: Keita e Klose, poi Ledesma su rigore
Leggi l'articolo

Lazio Torino 2-1

Marchetti 7: assiste inoperoso per 35' alla bella partita dei compagni che non danno il tempo al Torino di rifiatare. Dopo il gol del vantaggio viene impegnato seriamente in un triplice intervento e dimostra di essere attento e pronto nei riflessi impedendo il pareggio. Nulla può sul pareggio di Farnerud, poi ancora respinte di pugno e parate, a volte ancora con un briciolo di insicurezza.

Cavanda 6,5: ammonito al 24' per un'entrata in scivolata che va a vuoto, conferma il buon piglio dimostrato nelle ultime tre partite. Ottimo il dialogo sulla fascia con Candreva. Col trascorrere dei minuti entra sempre più in partita sradicando la palla dai piedi dei granata con un esemplare pressing alto.

De Vrij 6: ha i mezzi e deve crescere, si vede che in certe situazioni, soprattutto in velocità, mostra qualche limitee si fa superare dagli avversari. Impeccabile nei disimpegni sulle palle alte

Ciani 6: Farnerud è un cliente scomodo, purtroppo pesa quel passaggio involontario in scivolata proprio all'autore del gol del pareggio, ma non è tutta colpa sua perché c'è un vero e proprio buco al centro dell'area e lui cerca di non far arrivare la palla a Quagliarella. Bene sulle palle alte. Non si scoraggia e prosegue senza affanni il resto della gara.

Radu 6: attento e in crescita alla sua seconda partita dopo il lungo infortunio. Più mobile e avanzato nella ripresa, ma in generale fa più lavoro di copertura. Qualche errore di troppo per i suoi standard.

Parolo 6: solito lavoro oscuro tra centrocampo e trequarti, con efficaci ripiegamenti difensivi. Titolare indiscusso, sembra proprio uno degli insostituibili di Pioli. Nella ripresa si fa vedere di più davanti all'area avversaria. Nel finale di partita va anche al tiro da fuori, parato da Gillet.

Biglia 9: il principito è in gran vena e si nota fin dai primi minuti di gioco, quando ringhia senza sosta sugli avversari con un pressing alto e asfissiante. È il punto di riferimento della squadra in ogni fase di gioco, il maestro delle geometrie in velocità indispensabile al gioco offensivo di Pioli. La perla la confeziona al 15', quando si incarica di battere magistralmente una punizione dal limite sinistro dell'area. Con un tocco a giro, infila sul primo palo di Gillet che rimane impietrito a guardare la palla entrare inesorabile in rete. Decisivo al 37' quando devia in scivolata in corner un cross teso di Sanchez Mino destinato all'accorrente Quagliarella. Prezioso con uguale intensità nel secondo tempo quando la Lazio deve subire a più riprese la reazione del Torino, che riesce anche nel momentaneo pareggio dell'1-1. Maestro. Di gran lunga il migliore in campo. Esce stremato al 37' del s.t. per lasciare il posto a Onazi.

Onazi 6: entra subito nel vivo del gioco e si rende utile sia in fase di costruzione che di contrasto.

Lulic 6: mobile e operoso, tante palle giocate, tante incursioni, altrettanti ripiegamenti in fase difensiva. Presente. Sostituito al 45' del st da Braafheid: s.v.

Candreva 7: sempre presente, sempre in movimento, sempre una spina nel fianco per le difese avversarie. Nel secondo tempo con l'ingresso di Klose per Felipe Anderson si muove anche da trequartista dietro alle due punte. Sul finire del primo tempo un palo gli nega il raddoppio. Dalla sua cannonata su punizione dalla trequarti al 14' del st nasce il gol di Klose.

Djordjevic 6: tanto lavoro lì davanti, come sempre, ma oggi il gol non arriva. Più movimento che sostanza. Così Pioli nella ripresa decide di affiancargli Klose.

Felipe Anderson 6: schierato titolare dal primo minuto (Mauri e Keita indisponibili) agisce sulla sinistra con licenza di svariare a tutto campo. Confeziona la possibilità del raddoppio dei suoi, ma la ribattuta della difesa gli nega la gioia del gol. Sostituito al inizio della ripresa da Klose, e la Lazio passa al 4-3-1-2. Non entra però mai veramente nel vivo del gioco e spreca l'occasione per dimostrare quel che potrebbe fare.

Klose 7: il bomber tedesco torna a segnare, è il suo primo gol in campionato quest'anno, preannunciato da Tare e Lotito in un'intervista al portale tedesco Sportal 1. Il suo tap in sulla punizione-bomba di Candreva non lascia scampo a Gillet, e la Lazio si riporta in vantaggio. Al 30' avrebbe la palla d'oro per il 3-1, ma scivola e Gillet fa sua la sfera.

Pioli 7: non sbaglia una mossa e vince la quarta gara di seguito. Concreto.

 

IL TABELLINO
LAZIO-TORINO 2-1

Marcatori 15' Biglia (L), 53' Farnerud (T), 60' Klose (L)

Lazio (4-3-3): Marchetti; Cavanda, De Vrij, Ciani, Radu; Parolo, Biglia (82' Onazi), Lulic (91' Braafheid); Candreva, Djordjevic, Felipe Anderson (46' Klose).
A disposizione: Berisha, Strakosha, Novaretti, Cana, Konko, Pereirinha, Gonzalez, Ledesma, Ederson. All. Pioli

Torino (3-5-2): Gillet; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Benasssi (62' Amauri), Vives, Sanchez Mino, Darmian; Farneud (79' Perez), Quagliarella (87' Barreto).
A disposizione: Padelli, Castellazzi, Jansson, Gaston Silva, Molinaro, Martinez. All. Ventura

Arbitro: Piero Giacomelli (sez. Trieste)
Assistenti: Faverani; Tegoni
IV Uomo: Pegorin
ASS1: Damato
ASS2: Ghersini

Note: Ammoniti Cavanda (L), Benassi (T), Klose (L)
Recupero: 1' pt; 3st

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.