Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 15 dicembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Hellas Verona - Lazio 1-1 - Le pagelle biancocelesti

Biglia illumina il gioco, Lulic segna il gol del vantaggio. Cavanda, ingenuità su Gómez che costa il rosso e il pareggio

30.10.2014 - Alessandro Staiti



CALCIO - Lazio, contro il Verona il sesto sigillo

Terzo posto sempre più saldo, Felipe Anderson e Candreva ancora a segno. Lotito: "Avanti senza paura"
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Hellas Verona 2-0. Le pagelle biancocelesti

Felipe Anderson in gol dopo soli 4 minuti, raddoppio di Candreva su punizione. Sesta vittoria consecutiva per Pioli
Leggi l'articolo

CALCIO - La Lazio manca la quinta, ma raggiunge il terzo posto

Contro il Verona è solo 1-1. Grave l'ingenuità di Cavanda che lascia la squadra in dieci e provoca il...
Leggi l'articolo

CALCIO - Pari inutile tra Lazio e Verona. Addio all'Europa League?

I biancocelesti in rimonta a tempo scaduto, come contro il Torino. La conquista del sesto posto diventa un miraggio. Il...
Leggi l'articolo

Il gol della Lazio


Marchetti 6,5: ancora un passo in avanti per il portierone biancoceleste, chiamato anche al rinvio di piede fuori area per anticipare Nico Lopez sempre presente là davanti. Nulla può sul rigore di Toni, che lo spiazza completamente. Bene in tuffo all'83' sul destro morbido Nico Lopez. Mai realmente impegnato.

Cavanda 4,5: qualche disattenzione non manca, sia a inizio del primo che del secondo tempo, si riprende e svolge una gara discreta fino al 24' del s.t. quando purtroppo macchia gravemente la propria prestazione procurando il calcio di rigore del pareggio e lasciando la squadra in dieci; era stato già ammonito, il secondo giallo gli è fatale. Un'ingenuità la trattenuta in area su Juanito Gómez che costa 2 punti alla Lazio.

De Vrij 6,5: gli avanti del Verona sono clienti scomodi ma è sempre attento e preciso e un paio di sviste gli possono essere perdonate. Sempre più sicuro, ma sbalia assieme ai compagni il fuorigioco quando Cavanda fa poi l'errore che causa il rigore.

Ciani 6: in crescita, impeccabile nel primo tempo, sempre a fare a sportellate con Luca Toni (che si perde in un paio di occasioni). In generale una buona prestazione per le sue caratteristiche, tra le quali rientrano sempre qualche svista e qualche errore

Radu 5,5: in crescita, ma ancora qualche intervento nervoso e falloso. Del resto Nico Lopez è una vera spina nel fianco.

Onazi 6: primo ammonito del match al 22', interrompe con un fallo tattico un'azione del Verona che poteva farsi pericolosa, lotta per tutta la gara, efficace anche su Nico Lopez al 35'. Quando va in difficoltà Pioli lo sostituisce, dal 13' del s.t. con Gonzalez.

Gonzalez 6: al rientro per la prima volta dopo una lunga assenza, svolge con diligenza il suo compito, più difficile perché la Lazio è rimasta in dieci.

Biglia 7,5: è ovunque, su tutti i palloni, una certezza sia in fase di contrasto e recupero palloni, un metronomo che va veloce e preciso in fase di smistamento e costruzione. Conferma la sua statura di vice campione del Mondo. Cala di poco nel secondo tempo, ma tiene anche quando la squadra resta in dieci.

Parolo 6: è un calciatore importante, svolge sempre un lavoro oscuro e si fa trovare spesso sotto porta, ma non spicca mai per una giocata particolare. Forse come interno di centrocampo non è del tutto convincente.

Candreva 6: non incide coma la suo solito, non infiamma la partita con le sue discese brucianti, ma è come al solito decisivo quando Moras manca l'intervento sul suo cross al centro dell'area, permettendo a Lulic il gol del vantaggio.

Djordjevic 6: fa come al solito tanto lavoro per la squadra, apre spazi e fa movimento, ma oggi non impensierisce mai Rafael. Al 41' del s.t. esce per lasciare il posto a Klose s.v.

Lulic 7,5: nel vivo del gioco per tutta la sua gara che termina al 13' del s.t. Sigla al 42' il gol del vantaggio alla sua maniera, dalla sua mattonella. Il suo tap in è facile ed efficace, approfitta della débâcle difensiva del Verona e la mette dentro in un momento cruciale della partita. Aveva avuto un problema al ginocchio in settimana, Pioli lo sostituisce con Felipe Anderson.

Felipe Anderson 5: Pioli gli sta dando fiducia in tante occasioni, ma il ragazzo non riesce a sfruttarle. Purtroppo non riesce a spiccare il salto e diventare un vero calciatore, resta sempre qualcosa a metà. Ottimi spunti, brucianti e mai completati come si deve, l'azione si spegne sempre sul più bello... peccato.


IL TABELLINO
HELLAS VERONA - LAZIO 1-1

Marcatori: 42' Lulic (L), 24' Toni (H)

Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Martic(46' Sorensen), Moras, Márquez, Agostini; Campagnaro, Tachtsidis (32' Ionita), Halfredsson; Nico Lopez, Toni, Jankovic(46' Gomez).
A disposizione: Benussi, Gollini, Sorensen, Luna, Brivio, Ionita, Gonzalez, Christodoulopoulos, Valoti, Saviola, Nenè, J. Gomez. All: Mandorlini

Lazio (4-3-3): Marchetti; Cavanda, De Vrij, Ciani, Radu; Onazi (13' Gonzalez), Biglia, Parolo; Candreva, Djordjevic (41' Klose), Lulic (13' F.Anderson).
A disposizione: Berisha, Strakosha, Novaretti, Braafheid, Pereirinha, Ledesma, Gonzalez, Klose, Ederson. F. Anderson. All: Pioli.

Arbitro: Massimiliano Irrati (sez.Pistoia)
Assistenti: Musolino e Fiorito
IV Uomo: Passeri
Ass1: Guida
Ass2: Abbattista

Note: Espulsi Cavanda (L) per doppia ammonizione. Ammoniti Onazi (L), Martic (H), Biglia (L), Campagnaro (H)
Recupero: 2' pt; 3' st.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.