Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 27 gennaio 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Parma-Lazio 1-2. Le pagelle biancocelesti

Vittoria sofferta, annullato gol regolare al Parma. Infortunio grave per Braafheid. In rete Mauri e Anderson. Biglia il migliore

07.12.2014 - Alessandro Staiti



CALCIO - Lazio, poker al Parma e secondo posto confermato

Parolo, Klose, Candreva e Keita firmano la vittoria che sancisce la retrocessione del Parma in Serie B
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Parma 4-0. Le pagelle biancocelesti

Tris di gol dal 10' al 16' del primo tempo: Parolo, Klose e Candreva. Entra Keita e fa il poker su traversone di...
Leggi l'articolo

CALCIO - A Parma la Lazio torna a vincere

Gara contratta e complicata. Errori arbitrali nel primo tempo favoriscono i biancocelesti che portano a casa una...
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Parma 3-2. Le pagelle biancocelesti

Lulic migliore in campo. Candreva gol decisivo. Klose torna a segnare. Papera colossale tra Marchetti e Ciani
Leggi l'articolo

La Lazio festeggia


Marchetti 6: non può nulla sul bel gol sotto l'incrocio di Palladino. Mai impegnato seriamente per il resto della gara

Basta 6: buono il suo lavoro in fase offensiva, meno in difesa, ma sostanzialmente una prestazione positiva. Cala nella seconda frazione di gioco

De Vrij 6: come sempre, tutte le palle alte sono sue. Qualche lieve sbavatura (comunicazione con Marchetti a volte inefficace), ma il calciatore appare sempre più affidabile.

Radu 6: un calciatore come lui può ricoprire tutti i ruoli della difesa, sa leggere bene le situazioni. Al 37' con l'infortunio di Braafheid deve passare da centrale - peccato, aveva stabilito un buon dialogo con De Vrij - a esterno. Si arrabbia vistosamente con Cana che causa, allontanandosi dalla propria zona di competenza, il gol del vantaggio del Parma al 45'. Si fa ammonire stupidamente all'89' quando getta via la palla sul fischio di una punizione a favore del Parma.

Braafheid 6: molto attivo fin dai primi minuti di gioco, si impegna con ottimi anticipi, coperture e diagonali difensive. Pochi avrebbero scommesso si prestazioni così soddisfacenti da parte di un calciatore svincolato. Qualche errore in fase di attacco, va al tiro un paio di volte senza successo, poi al 34' il crack al ginocchio per un recupero difensivo. Costretto a uscire, viene accompagnato in barella negli spogliatoi, per lui si teme un infortunio serio, interessato il collaterale interno del ginocchio sinistro, ne avrà per 4 mesi. Viene sostituito da Cana e Radu riprende il posto sulla fascia.

Cana 5: entra sul finire del primo tempo per Braafheid infortunato. Non è un difensore centrale, e mai lo sarà. Non legge le situazioni da centrale di difesa, ma da centrocampista. È fuori posizione quando Palladino va in gol al 45'. Sarà una coincidenza, ma con la sua entrata in campo la difesa biancoceleste comincia a fare acqua. Migliora decisamente nel secondo tempo, quando il Parma non riesce più a incidere davvero.

Parolo 5: tanto movimento, tanta imprecisione, sia nel palleggio che nei passaggi. Si fa anche ammonire al 67' quando Cassano lo costringe al fallo proprio davanti all'area. Diffidato, salterà la prossima gara in casa contro l'Atalanta.

Biglia 7: si mette subito in luce con una clamorosa traversa su punizione al 4'. Rimedia un'ammonizione esagerata per un fallo di mano a centrocampo dopo dieci minuti di gioco. Fa più fatica del solito, perché la squadra oggi è più attendista, ma è sempre presente e risolutivo, anche in fase di contrasto e di recupero palloni. Il gol del pareggio messo dentro da Mauri abbondantemente oltre i 2' minuti di recupero concessi nel primo tempo è sostanzialmente suo e nasce da un ottimo colpo di testa di potenza indirizzato all'angolo alto del secondo palo di Iacobucci. Il migliore in campo in ogni fase, riesce a mantenere gli equilibri del gruppo anche quando le situazioni si fanno difficili e confuse.

Lulic 6,5: è il migliore del centrocampo dopo Biglia. Dalle sue sgroppate da intermedio sinistro nascono le azioni più promettenti della Lazio. Al 48' un gran diagonale impegna al miracolo Iacobucci in corner. Continua per tuta la gara a insidiare centrocampo e difesa avversari con spunti interessanti e pericolosi.

Felipe Anderson 6: inizia volenteroso e mobile, spaziando da destra a sinistra per non dare punti di riferimento e così continua per tutta la prima frazione di gioco. Costruisce ma non finalizza, accelera ma poi non conclude, spesso si perde per strada o si fa togliere il pallone. Oggi avrebbe la grande opportunità di dimostrare i propri numeri. Si intestardisce in azioni impossibili e al 57' si becca un giallo per un'entrata in ritardo su Lucarelli. Fortunato e posato un minuto dopo quando mette dentro con estrema facilità il pallone del 2-1 su suggerimento di Djordjevic in assenza della difesa del Parla. Un gol da calcetto. Nonostante il gol che fa salire di mezzo punto il voto, prestazione insufficiente. Viene rilevato da Keita quando manca mezzora al termine.

Keita 6: prende il posto di Anderson a mezzora dalla fine, al 73' ottimo il suo cross al centro che Acquah riesce a intercettare. I difensori del Parma lo fermano in tutti i modi, anche con trattenute che Guida non fischia.

Djordjevic 6: tanto movimento lì davanti, ma non ha palloni giocabili. Gara di grande sacrificio. Bravo a rubare palla contrastando Gobbi in occasione del gol del vantaggio biancoceleste, vede Anderson che ha seguito l'azione dalla parte opposta e con saggezza gli offre il pallone del gol a difesa sguarnita. Molto falloso, viene rilevato a Klose al 76'

Klose 6: dopo la polemica infrasettimanale causata dalle sue dichiarazioni a Bild, guadagna un quarto d'ora finale nelle scelte di Pioli. Non combina molto, anche se cerca di proporsi in area, sembra giocare al rallentatore quando dovrebbe scattare. Bene all'85' quando mette una gran palla dal fondo al centro dell'area, ma Mauri è in ritardo e l'azione sfuma.

Mauri 6,5: nel 4-3-3 mascherato di Pioli spesso si accentra e diventa trequartista dietro a Djordjevic. Si inserisce spesso sotto porta, alla sua maniera, ed è pronto a deviare in rete di testa il tiro a sua volta di testa di Biglia per il pareggio dell'1-1 a tempo abbondantemente scaduto. Si impegna fino alla fine con agonismo.

Pioli 6: la sua squadra ha poca qualità in campo senza Candreva, Anderson è lontano dal poter essere il sostituto dell'esterno romano. Insiste con Felipe Anderson, che ha il solo merito di mettere dentro un pallone semplicissimo. Vince e si prende la sufficienza, anche se la sua Lazio a Parma non convince, soprattutto nel primo tempo. Vittoria sofferta, ma legittimata dalla migliore tenuta del campo nel secondo tempo.

Guida 4,5: i suoi assistenti sbagliano di grosso sul primo gol annullato al Parma per un fuorigioco inesistente. Lui sbaglia a sua volta in diverse circostanze, scontentando entrambi i contendenti, ma danneggiando maggiormente i padroni di casa e facendo proseguire il gioco fino al gol di Mauri nonostante i 2 minuti di recupero fossero scaduti e non vi fossero le condizioni per far continuare il gioco. Sentendosi in debito, arbitra poi a favore del Parma nella seconda frazione di gioco.


IL TABELLINO
PARMA-LAZIO 1-2

Marcatori: 45' Palladino, 45+2' Mauri, 60' F.Anderson

Parma (3-5-2); Iacobucci, Santacroce(64'Mendes), Lucarelli, Costa; Rispoli, Galloppa( 70'Acquah), Lodi, J. Mauri(77' Belfodil), Gobbi; Cassano, Palladino. A disposizione: Cordaz, Coric, Mendes, De Ceglie, Acquah, Ristovski, Bidaoul, Jorquera, Mariga, Souza, Belfodil, Pozzi. All: Donadoni

Lazio (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Radu, Braafheid (34' Cana); Parolo, Biglia, Lulic; F.Anderson (64' Keita), Djordjevic (76' Klose), Mauri. A disposizione: Berisha, Strakosha, Cavanda, Novaretti, Onazi, Cana, Ledesma, Gonzalez, Cataldi, Klose, Keita. All: Pioli

Arbitro: Marco Guida (sez. Torre Annunziata
Assistenti: Di Fiore, Vivenzi;
IV Uomo:Costanzo;
ADD1:Damato
ADD2:Saia

Note: Ammoniti Lodi (P), Biglia (L), Santacroce (P), Gobbi (P), F. Anderson (L), Parolo (L), Acquah (P)
Recupero: 2' pt; 3' st

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.