Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 27 gennaio 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Lazio-Hellas Verona 2-0. Le pagelle biancocelesti

Felipe Anderson in gol dopo soli 4 minuti, raddoppio di Candreva su punizione. Sesta vittoria consecutiva per Pioli

22.03.2015 - Alessandro Staiti



CALCIO - Lazio, contro il Verona il sesto sigillo

Terzo posto sempre più saldo, Felipe Anderson e Candreva ancora a segno. Lotito: "Avanti senza paura"
Leggi l'articolo

CALCIO - La Lazio manca la quinta, ma raggiunge il terzo posto

Contro il Verona è solo 1-1. Grave l'ingenuità di Cavanda che lascia la squadra in dieci e provoca il...
Leggi l'articolo

CALCIO - Hellas Verona - Lazio 1-1 - Le pagelle biancocelesti

Biglia illumina il gioco, Lulic segna il gol del vantaggio. Cavanda, ingenuità su Gómez che costa il...
Leggi l'articolo

CALCIO - Pari inutile tra Lazio e Verona. Addio all'Europa League?

I biancocelesti in rimonta a tempo scaduto, come contro il Torino. La conquista del sesto posto diventa un miraggio. Il...
Leggi l'articolo

Felipe Anderson

Marchetti 7: al 12' salva sul primo palo un destro insidioso al volo da distanza ravvicinata di Moras. Nel resto dell'incontro qualche uscita sicura e qualche parata di normale amministrazione.

Basta 7,5: eccelle nei cross dal fondo e in fase difensiva dove si fa trovare pronto e attento quando su un errore di Mauricio arriva come un fulmine ad anticipare Hallfredsson pronto a concludere da fuori area. Instancabile, il dialogo con Candreva, anche ai margini della propria area di rigore, è un'intesa sicura e felie

De Vrij 7: in crescita costante, sempre più sicuro, migliora anche il dialogo in fase propositiva con Biglia, tanto da uscire palla al piede e a testa alta dalla propria area per avanzare come un vero e proprio regista fino a centrocampo. Preciso e puntuale negli anticipi, Toni non riesce mai ad andare al tiro.

Mauricio 6,5: sempre più convincente la sua prova, quando la squadra sale rimane dietro a fare buona guardia. Si fa saltare ingenuamente da Christodoulopoulos in un veloce contropiede al 31',

Radu 6,5: molto attivo, e molto presente in attacco visto che la Lazio per tutto il primo tempo gioca nella metà campo avversaria. In netta ripresa.

Biglia 7,5: è lui il cuore del gioco biancoceleste, smista, contrasta, si inserisce. Strepitoso il suo scavetto dal limite al 27' che si stampa sulla traversa di Benussi. Cresce col passare dei minuti e incanta con giocate da vero campione.

Parolo 7: tanto lavoro sia in fase di recupero e contrasto che di proposizione, va anche al tiro senza fortuna. Un muro a centrocampo, efficace sui recuperi e sui contrasti.

Candreva 8: svaria da destra a sinistra alternandosi con Anderson per non offrire punti di riferimento alla difesa gialloblu. Si invola da centrocampo al 39' ma la sua conclusione va a sbattere su un difensore veronese. Ancora una veloce cavalcata in contropiede stoppata in scivolata e con ammonizione da Rodriguez al 45'. Batte la punizione, una cannonata che si infila tra le braccia di Benussi per il 2-0 biancoceleste.

Mauri 7: tanto impegno sia quando c'è da smistare il pallone alle spalle di Klose, sia quando c'è da andare al tiro, sia quando c'è da ripiegare in fase difensiva. Esce al 28' per lasciare posto a Lulic 6, riassaggia il prato dell'Olimpico

Lulic 6: riassaggia il prato dell'Olimpico e riallaccia il dialogo in campo con i compagni dopo il lungo infortunio. Va anche al tiro da fuori al 46' del st ma il suo tiro viene respinto da Benussi.

Anderson 8: segna al 4' completando il suo repertorio: questa volta di testa. Poi è un turbine di assist, accelerazioni e affondi. Come il capolavoro smorzato dalla traversa al 17' del s.t. quando con un'accelerazione bruciante semina e dribbla tutti gli avversari partendo da metà campo e poi va al tiro da posizione centrale. Si ripete due minuti dopo, ma il suo tiro va fuori di poco. Che calciatore! Esce al 40' del st sostituito da Brayan Perea.

Perea 6: deviata in angolo la sua conclusione su respinta di Benussi al 46' del st.

Klose 6,5: il suo tiro al 16' è parato in due tempi da Benussi, l'azione nasce da una splendida iniziativa di Felipe Anderson che smista in area per Biglia e quindi sui piedi di Klose. Ignorato da Felipe quando al 26' potrebbe deviare facilmente in porta un buon diagonale. Corre e si danna come un secondo allenatore in campo per far salire i compagni. Meno incisivo con il passare dei minuti, la sua gara termina al 33' quando viene rilevato da Keita.

Keita 6: entra e si rende subito pericoloso in area, tirando sul portiere, ma in fuorigioco, il sicuro tiro del 3-0 dopo uno scambio con l'amico Anderson. Poco dopo arriva di pochissimo in ritardo su suggerimento ancora di Anderson. Pericoloso il diagonale che Benussi devia sulla traversa al 44' del st.

Pioli 7: il suo gioco convince e vince, cosa chiedere di più a un allenatore che per la prima volta in carriera si trova a guidare una squadra del blasone della Lazio e a portarla ai vertici della classifica? Pioli ha iniziato in sordina e sta crescendo di partita in partita con il suo gruppo. Un gruppo che i suoi predecessori dell'era Lotito non erano mai riusciti a cementare in maniera così forte.


IL TABELLINO
LAZIO-VERONA 2-0
Marcatori
: 5' Felipe Anderson (L), 47' Candreva (L)

LAZIO (4-2-3-1): Marchetti; Basta, De Vrij, Mauricio, Radu; Biglia, Parolo; Candreva, Mauri (73' Lulic), Anderson (85' Perea); Klose (79' Keita). A disp.: Strakosha, Novaretti, Cana, Cavanda, Braafheid, Ledesma, Onazi, Cataldi, Ederson. Indisponibili: Pereirinha, Gentiletti, Djordjevic, Tounkara, Konko. Squalificati: Berisha.
All.: Stefano Pioli.
Diffidati: Cavanda, de Vrij, Mauricio, Basta, Radu, Onazi.

VERONA (4-3-3): Benussi; Martic (53' Brivio), Moras, Rodriguez, Pisano; Ionita (85' Campanharo), Obbadi, Tachtsidis (58' Nico Lopez); Christodoulopoulos, Toni, Hallfredsson.
A disp.: Rafael, Gollini, Marques, Agostini, Sorensen, Greco, Valoti, Saviola, Fernandinho. Indisponibili: Marquez. Squalificati: Gomez, Sala.
All.: Andrea Mandorlini.
Diffidati: Martic, Valoti, Nico Lopez, Tachtsidis, Christodoulopoulos.
Note: Ammoniti Rodriguez (V)
Recupero: 2' pt; 4' st

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.