Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


lunedì 06 luglio 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Giallorossi fermati sull'1-1 dall'Atalanta

A capitano risponde capitano e la Roma torna seconda. Pallotta contestato fuori dall'Olimpico

19.04.2015 - Alfonso Cerani



CALCIO - Roma-Atalanta 1-1. Le pagelle giallorosse

Si salvano solo Nainggolan e Florenzi. Astori provoca il rigore del pareggio, Iturbe ancora un corpo estraneo
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma corsara a Bergamo, a segno Ljajic e Nainggolan

I giallorossi vincono in rimonta dopo il gol in apertura di Moralez. Disordini nel post-partita
Leggi l'articolo

CALCIO - Roma-Atalanta 3-1. Le pagelle giallorosse

Taddei ancora in gol. Rivelazione Ljajić. Gervinho a mille. Dodô in grande spolvero. Nainggolan a tutto campo
Leggi l'articolo

CALCIO - Troppa Roma: tris all'Olimpico contro l'Atalanta

Non c'è storia: i giallorossi liquidano la pratica con un autorevole 3-1. Meno cinque dalla Juve, attesa...
Leggi l'articolo

Totti

La Roma cerca la vittoria e il controsorpasso ai danni della Lazio, sconfitta per 2-0 allo Juventus Stadium nell'anticipo del sabato. Per farlo i capitolini devono tassativamente battere l'Atalanta di Reja, impelagata nella lotta per la salvezza e dunque alla ricerca di punti.

LE FORMAZIONI - Garcia manda in campo il consueto modulo a trazione anteriore, ma la variazione tattica sono i tre trequartisti dietro Totti unica punta. Florenzi, Ljajic e Iturbe hanno il compito di imbeccare il capitano. Paredes e Nainggolan fanno da schermo davanti alla difesa, che è composta dai terzini greci, Torosidis e Cholevas, con Astori e Yanga-Mbiwa centrali. De Sanctis in porta completa la formazione. Tra gli ospiti la novità è Estigarribia dal 1', dopo lo scampolo di partita contro il Sassuolo. Il paraguaiano torna titolare dopo una lunga assenza per l'infortunio ai legamenti. L'attacco è tutto sulle spalle di Denis, supportato dall'ex Emanuelson, che a Roma non ha lasciato un buon ricordo.

IL MATCH - Comincia la partita con la squadra di Garcia che dovrà fare a meno dell'apporto della Curva Sud, squalificata parzialmente dal Giudice Sportivo. Passa un minuto ed è già rigore per la Roma. Ljajic va in percussione in area, Stendardo entra in scivolata su di lui fallosamente secondo l'arbitro. Totti si incarica della battuta e spiazza Sportiello portando la Roma in vantaggio. I giallorossi volano sulle ali dell'entusiasmo: al quarto d'ora Ljajic prova il suggerimento in area per Florenzi che arriva in ritardo all'appuntamento e l'azione sfuma. Al minuto 22 altro rigore concesso da Gervasoni, stavolta per l'Atalanta. Emanuelson detta il passaggio in profondità e anticipa Astori che lo stende in area. Dagli undici metri va Denis che non sbaglia. A metà della prima frazione il parziale è di 1-1 con a segno i due capitani. La Roma prova subito a reagire: Cholevas propone il cross, incertezza ancora una volta di Stendardo, ma Totti non trova il pallone che finisce sul fondo. La difesa bergamasca lascia molto a desiderare: Carmona regala il pallone a Florenzi che conclude sull'uscita di Sportiello e la Dea si salva nuovamente. Gli ospiti si rendono pericolosi sugli sviluppi di un corner che porta al tiro Gomez; la conclusione del Papu è centrale e facile per De Sanctis. Si va a riposo sul risultato di parità col pubblico che mugugna.
Nella ripresa la Roma intensifica gli attacchi, ma si espone alle ripartenze dell'Atalanta. Al 56' ci prova Estigarribia con un tiro potente ma centrale e De Sanctis disinnesca. È la prima occasione del secondo tempo. Garcia manda in campo Ibarbo e Keita al posto di Iturbe e Paredes. Reja risponde con Migliaccio che sostituisce Baselli. Dopo i cambi la Roma si rende pericolosa con Nainggolan in azione personale, ma il tiro del belga non crea grattacapi a Sportiello. Ben più insidioso il tentativo da fuori di Florenzi poco più tardi, servito dallo stesso Nainggolan; il risultato rimane invariato. I minuti passano con i giallorossi che faticano. Astori si fa ammonire per un fallo da dietro su Emanuelson, che subito dopo lascia il campo per Moralez. Diffidato, il centrale di difesa della Roma salterà la prossima sfida. I tifosi fischiano su un cross completamente sbagliato da Torosidis, imbeccato bene da Ibarbo. Il greco potrebbe rifarsi di lì a poco, ma non riesce a sfruttare l'assist di Totti, concludendo centralmente verso la porta. Quando manca un quarto d'ora alla fine, grande azione sulla sinistra di Ibarbo e palla per Ljajic, il quale converge in area calciando sul secondo palo; Sportiello è superlativo. Fuori Torosidis e dentro Doumbia che non riesce a incidere sul match. Il forcing finale della Roma produce due conclusioni, di Ljajic prima, e di Florenzi poi. Dopo 5 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine. Per la squadra di Garcia ennesimo pareggio che lascia l'amaro in bocca, anche se c'è l'aggancio al secondo posto della Lazio.

LA CONTESTAZIONE - Prima dell'inizio della partita, fuori dallo stadio Olimpico è andata in scena una dura contestazione ai danni del presidente Pallotta, reo di non aver fatto ricorso contro la squalifica della Curva Sud. Circa 500 supporters si sono ritrovati davanti all'Obelisco intonando cori di scherno ed esponendo uno striscione piuttosto eloquente: "Pallotta maiale. Anche se sei l'unico rappresentante di una minoranza... la verità è la verità". Il disappunto dei tifosi più caldi del fronte romanista dunque non si placa ed è continuato per tutta la settimana con scritte e striscioni sparsi per Roma. Per la presidenza ora arriva la sfida più difficile: riguadagnare la fiducia dei tifosi passando per i risultati sul campo.


IL TABELLINO 
ROMA-ATALANTA 1-1
(3' rig. Totti, 23' rig. Denis)

Roma (4-2-3-1): De Sanctis; Torosidis (38' st Doumbia), Yanga-Mbiwa, Astori, Holebas; Paredes (12' st Keita), Nainggolan; Florenzi, Ljajic, Iturbe (12' st Ibarbo); Totti. A disposizione: Skorupski, Lobont, Balzaretti, Spolli, Cole, Ucan, Verde, Sanabria. All.: Garcia.

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello; Benalouane, Masiello, Stendardo, Dramé; Estigarribia, Baselli (13' st Migliaccio), Carmona, Emanuelson (20' st Moralez); Gomez; Denis (35' st Bianchi). A disposizione: Avramov, Scaloni, Zappacosta, Del Grosso, Grassi, D'Alessandro, Boakye. All.: Reja.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.