Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


giovedì 01 ottobre 2020

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Lazio-Roma 1-2. Le pagelle biancocelesti

Succede tutto dal 73' in poi: a Iturbe risponde Djordjevic, poi di nuovo Yanga-Mbiwa per il gol della vittoria giallorossa

25.05.2015 - Alessandro Staiti



CALCIO - Nessun biscotto nel derby, vince la Roma 2-1

La sfida si accende alla fine; Mapou rende inutile il pari di Djordjevic dopo il vantaggio di Iturbe
Leggi l'articolo

CALCIO - Derby alla Roma. La Lazio si gioca il terzo posto a Napoli

Partita bloccata per almeno settanta minuti. L'1-2 finale frutto di gravi disattenzioni difensive biancocelesti
Leggi l'articolo

CALCIO - La Lazio si fa raggiungere da Totti

All'Olimpico spettacolare pareggio della Roma. Primo tempo dominato dai biancocelesti, che escono meglio dal confronto
Leggi l'articolo

CALCIO - Totti rimonta la Lazio, 2-2 nel derby

Capitano risponde a Capitano (e a Felipe Anderson). I biancocelesti ricordano Charlie Hebdo
Leggi l'articolo

La Curva Nord


Marchetti 6: poco impegnato nel corso del primo tempo, al 39' si fa apprezzare per tempismo in un uscita bassa a prendere un pallone pericoloso che stava per arrivare in area senza copertura dei difensori. Nulla può sul gol del vantaggio di Iturbe e sul raddoppio di Yanga-Mbiwa.

Basta 6,5: la solita furia, molto convincente come sempre sia quando si tratta di difendere che quando si tratta di attaccare. Il primo squillo della Lazio nella ripresa è il suo potente diagonale che di poco fallisce il bersaglio. Ancora pericoloso in area giallorossa al 4' del st, ma l'azione sfuma sul fondo contrastata da Yanga-Mbiwa. Iturbe lo anticipa come un fulmine in occasione del gol.

De Vrij 6,5: poderoso negli anticipi, sia a terra che di testa, fa ottima guardia. Al 25' ferma in scivolata con la punta del piede destro un filtrante di Nainggolan, si rialza ed esce dalla propria metà campo palla al piede e a testa alta. Con i suoi compagni di difesa si fa beffare dalla velocità di inserimento di Yanga-Mbiwa. Uno dei migliori in campo assieme a Parolo.

Gentiletti 6: partita molto attenta, si fa ammonire al 31' per un fallo a metà campo su Keita. È lui il regista della difesa di Pioli, con precisi appoggi e anche verticalizzazioni con il suo felpato piede sinistro.

Lulic 5,5: generoso come sempre, atterra Iturbe a metà campo al 22', ammonito. Rischia il secondo giallo al 6' per un fallo su Totti. Oggi poco sereno, già ammonito, più muscoli che testa, Pioli lo sostituisce con Cavanda al 10 del st.

Cavanda 6: entra subito nel ruolo pur giocando a sinistra, dove scambia ottimamente e raddoppia con Candreva, che ha lasciato quasi stabilmente la fascia destra a Felipe Anderson. 

Biglia 6,5: non è al massimo, ma non avrebbe mai rinunciato a giocare. Si fa ammonire al 35'. Tutti i palloni passano per i suoi piedi. Al 44' subisce fallo da parte di Nainggolan e accusa una botta alla caviglia infortunata. Ma resta in campo e ricomincia nella ripresa da dove aveva iniziato: distribuisce il gioco davanti alla difesa, si propone scambiando con i compagni fino all'area avversaria, contrasta ogni pallone a portata di piede. Nainggolan riesce a limitarlo nelle sue giocate migliori. Pioli lo manda negli spogliatoi al 78'. 

Cataldi 6,5: prende il posto di Biglia accanto a Parolo negli ultimi dieci minuti e fa quel che può con una squadra già provata e in difficoltà.

Parolo 7: è in ogni parte del campo, un vero combattente. Prezioso il suo lavoro sia in fase di proposizione che di contrasto. Eccellente e decisivo un suo recupero su Iturbe lanciatissimo mentre si sta accentrando in area al 9' del st. Non punge con i suoi tiri da fuori, ma risulta uno dei migliori in campo.

Candreva 6,5: quasi tutte le ripartenze iniziano dai suoi piedi. Insidioso in diverse occasioni, è marcato a vista. Va vicino al gol nei primi momenti a inizio gara, ci riprova in più occasioni, ma i suoi tiri vanno sempre a sbattere sul muro difensivo giallorosso.

Mauri 5,5: serve a Klose dopo 5 minuti un pallone che deve essere solo spinto in porta di testa, ma Klose sbaglia mira. All'11 del st la sua rovesciata acrobatica nell'area piccola viene vanificata da un intervento di un difensore giallorosso sul quale Mauri reclama il fallo di mano. Sparisce dal gioco per lunghi tratti della gara. Al 76' lascia il posto a Diordjevic.

Diordjevic 7: entra e alla prima occasione pareggia momentaneamente i conti con un bel gol di testa. Purtroppo inutile.

Felipe Anderson 6,5: si alterna a destra e a sinistra scambiando posizione con Candreva. Mette in grande difficoltà Totti, che lo deve atterrare durante una ripartenza meritandosi la puntuale ammonizione. Fa impazzire la difesa romanista con le sue incursioni improvvise. Con il passare dei minuti resta sulla fascia destra. Ma viene fortemente limitato dalle marcature avversarie.

Klose 6: al 5' ha sulla testa il pallone del vantaggio, ma la sua zuccata in tuffo finisce a lato del palo di De Sanctis. Torna fino in difesa ad aiutare i compagni. Oggi molto più centravanti del solito, è l'osservato speciale della difesa giallorossa. Si spende tantissimo per la squadra, ma non segna. Tanti i suoi scatti verso l'area, però difficilmente i difensori di Garcia fanno in modo che la palla capiti sui suoi piedi. Ammonito al 17' per un fallo su Keita. Due suoi tiri al 21' del st murati a ripetizione dalla difesa romanista. Se avesse messo dentro quel pallone a inizio del primo tempo, la partita avrebbe preso tutt'altra piega.

Pioli 5,5: dimostra di volersela giocare fino alla fine. Dopo dieci minuti del secondo tempo deve sostituire Lulic, già ammonito, e inserisce Cavanda per mantenere un assetto propositivo. Forse questo diventa proprio il suo limite, quando almeno un punto avrebbe fatto molto comodo, come in occasione della gara contro l'Inter. Proporsi sì, ma non fino all'autolesionismo. Onore a lui per aver cambiato totalmente la mentalità della squadra, ma non si deve passare da un eccesso di difensivismo all'attaccare sempre e comunque, senza se e senza ma. In questo modo non c'è equilibrio. La sua Lazio propone tanto gioco per un'ora, ma è poco concreta sotto porta, non riesce a sfondare il poderoso muro difensivo giallorosso, poi si fa sentire inesorabile tutta la fatica dei 120 minuti di Coppa Italia. Questa volta la sua Lazio sembra presuntuosa, ovvero poco consapevole dei propri limiti del momento.


IL TABELLINO
LAZIO-ROMA 1-2

Marcatori: 73' Iturbe (R), 81' Djordjevic (L), 85' Yanga-Mbiwa

LAZIO: (4-2-3-1) Marchetti; Basta, De Vrij, Gentiletti, Lulic (55' Cavanda); Biglia (78' Cataldi) , Parolo; Candreva, Mauri (76' Djordjevic), Anderson; Klose.
All.Pioli
A disp. Berisha, Strakosha, Ciani, Dos Santos, Braafheid, Pereirinha, Ledesma, Onazi, Balde.

ROMA: ( 4-3-3) De Sanctis; Torosidis, Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Nainggolan, De Rossi, Keita (68' Pjanic); ITurbe (84' Doumbia), Totti (61' Ibarbo), Florenzi.

All. Garcia
A disp. Skorupski, Astori, Cole, Maicon, Balzaretti, Paredes, Ucan, Gervinho, Ljajic.

ARBITRO: Rizzoli (sez. Bologna). ASS.: Di Liberatore-Nicoletti. IV: Faverani. ADD.: Mazzoleni-Irrati.

NOTE. Ammoniti: 10' Totti (R), 22' Lulic (L), 32' Gentiletti (L), 35' Biglia (L), 52' Torosidis(R), 63' Klose (L), 74' Iturbe (R), 86' Florenzi (R)
Recupero: 2'pt; 5' st.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.