Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /web/htdocs/www.mpnews.it/home/archivio/config/routing.php on line 4
MP News | Archivio
collabora redazione chi siamo


domenica 22 settembre 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO - Coppe Europee: il bilancio dei primi due turni

Eliminati quasi la metà dei club. Fuori dai giochi 18 Federazioni, tra cui Bulgaria, Islanda, Slovenia, Galles, Eire e Irlanda del Nord

26.07.2015 - Luca Sabatano



CALCIO - Coppe Europee 2015/16, le finali a Milano e Basilea

Juventus, Roma e Lazio in Champions. Fiorentina, Napoli e Sampdoria in Europa League
Leggi l'articolo

CALCIO-UCL - Tutti i segreti del Ranking UEFA

Italia all'attacco del terzo posto per riavere quattro squadre in Champions League nella stagione 2017/2018
Leggi l'articolo

CALCIO - Coppe Europee: 80 squadre nella fase a gironi

In Champions la Roma pesca il Barcellona, la Juve Siviglia e Manchester City. In EL più fortuna per Lazio,...
Leggi l'articolo

CALCIO - Coppe europee: al via 239 club, dalla Spagna regina alla cenerentola Gibilterra

nel 2014/15 77 squadre in Champions League e 162 in Europa League in rappresentanza di 54 Federazioni affiliate all'Uefa
Leggi l'articolo

Champions

La Champions League e l'Europa League sono giunte a metà della prima fase. Concluse le partite del secondo turno preliminare, infatti, si può trarre già un primo bilancio sull'andamento delle due competizioni, in attesa del terzo turno e dei playoff che chiuderanno la prima fase. A fine agosto, giocati anche questi ultimi due turni, conosceremo i nomi delle 80 squadre che accederanno alle fasi a gironi (32 squadre in Champions e 48 in Europa League).

IL BILANCIO - Al termine dei primi due turni vede innanzitutto l'eliminazione di 105 club su 236 iscritti, quasi la metà (44,50%). Di questi, 21 escono dalla Champions (27%) e 84 escono dalla Europa League (53,2%). Per quanto riguarda le Federazioni, ben 18 su 54 lasciano definitivamente le due competizioni, tre in più rispetto all'anno scorso. Tra queste fa notizia l'uscita di scena di affiliate Uefa prestigiose come Bulgaria, Slovenia, Montenegro, Eire, Irlanda del nord, Islanda e Galles. Queste ultime due addirittura prime nei rispettivi gruppi di qualificazione ai prossimi campionati europei del 2016 in Francia. Tra i club usciti di scena, invece, vanno sicuramente segnalati la Stella Rossa di Belgrado (53 partecipazioni alle competizioni europee e vincitrice della Coppa dei Campioni nel 1991), il Ferencvaros di Budapest (39 partecipazioni e vincitore di una Coppa delle Fiere), gli sloveni del Maribor e i bulgari del Ludogorets Razgrad, entrambe presenti alla fase a gironi della Champions League dello scorso anno.

SFIDE - Tra le sfide dei primi due turni preliminari vi sono state alcune rimonte che meritano una segnalazione: quella dei kazaki dell'Astana contro i ben più quotati sloveni del Maribor in Champions (3-1 in casa dopo aver perso 0-1 in trasferta) e quella degli albanesi del Kukesi in Europa League contro i montenegrini del Mladost Podgorica (sconfitto 0-1 in casa, il Kukesi ha vinto 4-2 in trasferta). Elogio a parte meritano i maltesi del Birkirkara, che quest'anno hanno messo sotto contratto Fabrizio Miccoli. Dopo aver eliminato gli armeni dell'Ulysses nel primo turno (in gol anche l'italiano), il Birkirkara ha rischiato di eliminare nel secondo turno gli inglesi del West Ham United, cedendo solo ai calci di rigore, dopo che nel ritorno il solito Miccoli aveva pareggiato il gol di svantaggio subito all'andata. Un vero peccato per i maltesi e per il nostro connazionale.

TERZO TURNO - Per quanto riguarda invece il terzo turno preliminare, in programma nelle prossime due settimane, vedremo entrare in scena alcuni grandi club e, per quanto ci riguarda, anche la prima squadra italiana. In Europa League, infatti, scende in campo la Sampdoria contro i serbi del Vojvodina Novi Sad. Una sfida inedita nelle coppe europee ma che assume in significato particolare, in quanto le due squadre hanno in comune un pezzo di storia del calcio mondiale: Vujadin Boskov, scomparso poco più di un anno fa, ha dedicato proprio ai due club molti anni della sua carriera di calciatore e poi di allenatore, dando a entrambi la gioia del primo titolo nazionale. Oltre alla Sampdoria, nel terzo turno di Europa League entrano in scena anche altre big del panorama calcistico europeo: in primis i tedeschi del Borussia Dortmund, finalisti di Champions solo due anni fa e campioni nel 1997; poi ci saranno gli spagnoli dell'Athletic Bilbao, i francesi del Bordeaux e del Saint-Etienne, gli inglesi del Southampton e gli olandesi dell'AZ Alkmaar.

Infine, ci sono i primi risultati della novità introdotta quest'anno di effettuare il sorteggio del turno successivo prima di conoscere le squadre qualificate, in modo da consentire a quelle peggio piazzate nel ranking UEFA di acquisire la posizione della loro avversaria eventualmente eliminata. Si può così assistere a sfide tra squadre di secondo piano che hanno più possibilità di accedere ai playoff.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.