collabora redazione chi siamo


venerdì 24 maggio 2019

  • MP News
  • Sport

CALCIO – Lazio: Biglia e Kishna regolano il Bologna sul 2-1

Pioli ricomincia da dove aveva lasciato nello scorso campionato: prima mezzora di gran bel gioco organizzato e offensivo

24.08.2015 - Simone Di Tommaso



CALCIO – Lazio-Bologna 2-1. Le pagelle biancocelesti

I ragazzi di Pioli danno spettacolo con Biglia al 17’e Kishna al 23’, ma si fanno bucare da Mancosu al...
Leggi l'articolo

CALCIO - Lazio-Bologna 1-0. Le pagelle biancocelesti

Berisha mai impegnato. Biava e Dias (e Lulic?), ultima partita con la maglia biancoceleste. Esordisce Tounkara. Biglia,...
Leggi l'articolo

CALCIO - Biglia di rigore all'ultimo respiro. Lazio nona

Bologna superato grazie alla linea verde. Bene Felipe Anderson e Keita, promesse da Tounkara e Minala. Fischi alla...
Leggi l'articolo

CALCIO – Bologna–Lazio 0-0. Le pagelle biancocelesti

Berisha attento e reattivo, salva su Bianchi. Biava migliore in campo. Male Anderson e Hernanes. Klose sbaglia un gol...
Leggi l'articolo

Lazio-Bologna 2-1

Dopo la vittoria nei preliminari di Champions League contro il Bayer Leverkusen, la Lazio conquista i primi tre punti del campionato grazie ai gol del capitano Biglia e del nuovo arrivato Kishna. Il 2-1 finale non può che soddisfare l'ambiente biancoceleste. Al dominio del primo tempo ha fatto, però, da contraltare la sofferenza nella seconda frazione di gioco. Sul finire del match, la squadra ospite ha avuto l'occasione d'oro per conquistare l'insperato pareggio. Solo una prodezza di Berisha ha evitato la beffa. Per il resto, pieni voti per Kishna, mentre il subentrato Milinkovic-Savic deve ancora adattarsi agli schemi di Pioli. Ancora una conferma per Keita, dopo il gol del preliminare. Partita sugli scudi anche per Biglia, rovinata solo dall'infortunio muscolare che lo terrà fuori dai campi di gioco per un mese. Il ritorno contro il Bayer, in programma mercoledì prossimo 26 agosto 2015, vedrà l'assenza di numerosi titolari: oltre a Biglia, Marchetti, Klose e Djordjevic non saranno della partita. Per passare il turno, servirà una prestazione molto attenta.

LE FORMAZIONI - Pioli manda in campo la squadra con il consueto 4-3-3. In porta Berisha sostituisce Marchetti. La linea di difesa è composta da De Vrij e Gentiletti centrali, con Basta e Radu sulle fasce. Parolo, Biglia e Lulic sono i tre di centrocampo. In attacco, Kishna è affiancato da Candreva e da Keita. Felipe Anderson si accomoda in panchina. L'ex tecnico biancocelesti Delio Rossi, osannato dal pubblico biancoceleste (con la Curva Nord semivuota a causa dello sciopero per le nuove divisioni in settori), opta per un 4-3-1-2 di sostanza. La coppia di attacco è composta da Acquafresca e Mancosu con il supporto di Brienza.

PRIMO TEMPO - La Lazio entra subito bene in partita. Al 10' arriva la prima vera occasione con Candreva che, servito magistralmente dal frizzante Kishna, spizza di testa di poco al lato per il gol del vantaggio. Cinque minuti dopo è sempre Candreva a impensierire Mirante con un tiro da fuori area. Al 17' Keita libera Biglia che, con un sinistro di gran precisione, centra l'angolino destro della porta rossoblu. 1-0 e standing ovation per il gol del nuovo capitano. Al 23' arriva il gol del raddoppio: Kishna si conferma puntuale nell'andare in rete all'esordio con ogni sua nuova squadrea: lo aveva fatto già nell'Ajax dopo 15' si ripete ora con la Lazio. Il Bologna sotto di due gol è alle corde e non riesce a gestire la gara. Al 43' capita però l'occasione: la Lazio ha allentato un po' il ritmo - forse convinta che il risultato fosse ormai acquisito. riesce ad accorciare con Mancosu riparte in velocità, sfrutta il cattivo posizionamento di De Vrij vicino alla linea di centrocampo, semina Radu - colpevole anche di tenerlo in gioco - e infila Berisha con un bel tiro.

SECONDO TEMPO - L'unico cambio, all'inizio della ripresa, è del Bologna. Pioli decide di sostituire Crimi con Pulgar. Non cambia il modulo di gioco. La Lazio rimane in avanti. Al 51' Biglia si infortuna ed esce dal campo in barella. Al suo posto, Cataldi. Con l'uscita dal campo del capitano la Lazio comincia ad arretrare il baricentro concedendo campo al Bologna. Dopo qualche minuto, un Lulic piuttosto stanco è sostituito dal nuovo acquisto Milinkovic-Savic. Kishna è vicino alla doppietta. Solo l'intervento di Oikonomou nega all'olandese la gioia del secondo gol. Al 71' Candreva impensierisce un fantastico Mirante. Quattro minuti dopo, proprio l'esterno di Tor de' Cenci è richiamato in panchina dal tecnico biancoceleste. Al suo posto subentra Felipe Anderson. Cataldi e il brasiliano provano in due occasioni a fissare il punteggio sul 3-1. Delio Rossi mette in campo Destro al posto di Acquafresca e, poco dopo, Diawara per Crisetig. Gli ultimi dieci minuti sono di sofferenza per i tifosi biancocelesti. La stanchezza del turno infrasettimanale comincia a farsi sentire. Proprio sul finire, un miracolo di Berisha nega a Brighi il gol del pareggio. Dopo quattro minuti di recupero, l'arbitro fischia la fine dell'incontro.

 

IL TABELLINO

LAZIO-BOLOGNA 2-1
Marcatori
: 17' Biglia (L), 23' Kishna (L), 43' Mancosu (B)

LAZIO (4-3-3): Berisha; Basta, de Vrij, Gentiletti, Radu; Parolo, Biglia (51' Cataldi), Lulic (61' Milinkovic-Savic); Candreva (75' Felipe Anderson), Keita, Kishna.
A disp.: Guerrieri, Mauricio, Patric, Hoedt, Konko, Braafheid, Onazi, Morrison, Mauri.
All. Stefano Pioli

BOLOGNA (4-3-1-2): Mirante; Ferrari, Oikonomou, Rossettini, Masina; Crimi (46' Pulgar), Crisetig (83' Diawara), Brighi; Brienza; Acquafresca (75' Destro), Mancosu.
A disp.: Da Costa, Stojanovic, Ceccarelli, Maietta, Morleo, Silvestro, Falco.
All. Delio Rossi

ARBITRO: Rocchi (sez. Firenze). ASS. Posado- Stallone. IV: Longo. ADD: Damato-Baracani

NOTE. Ammoniti: 54' Brighi (B), 68' Milinkovic-Savic (L), 90' Radu (L)
Recupero: 1' pt, 4' st.

 

BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.