Recensione Libro: Il Saggio di Bandigara

20.07.2008 - Flaminia Angelucci

Titolo: IL Saggio di Bandigara

Autore: Amadu Hampatè Ba

Anno: 2001 

Questo libro apparso per la prima volta negli anni 50 in Francia narra la vita, ma soprattutto l’insegnamento di Tierno Bakar guida spirituale e saggio di Bandigara.
Un uomo che alla fede ha dato tutto senza per questo mai giudicare, un uomo che per i propri ideali di tolleranza e grazie al proprio sapere ha sopportato ingiustizie e angherie con forza e umiltà.
Un libro che trova la sua attualità nei temi del rispetto e della tolleranza religiosa, oggi al centro di dibattiti spesso sterlii. “Dio ama l’infedele?” gli chiede un allievo “si,” rispose Terno “Dio ama ogni creatura, nessun uomo può essere giudicato per il suo credo, se incontri un figlio di mosè o di gesù ascoltalo per capire.”.
In quest’opera ci sono numerosi spunti di riflessione non solo a livello teologico, ma soprattutto a livello umano; un libro che sfata il luogo comune dell’islamismo come religione che incita alla guerra santa: chi riesce a concepire questa idea “ha una concezione di Dio, troppo terrena”.
Il saggio di Bandigara è un libro che ci aiuta a capire l’ Islam più puro e forse apre una curiosità verso ciò che spesso giudichiamo senza conoscere.