CALCIO - Roma, tre su tre in campionato: battuto anche il Cagliari

Destro e Florenzi chiudono la partita dopo tredici minuti. L'inizio lampo dei giallorossi tramortisce gli avversari

21.09.2014 - Alfonso Cerani

Florenzi festeggia il gol

All'Olimpico era di scena il Cagliari del temutissimo ex Zeman, ma il tridente sardo viene imbrigliato dalla difesa della Roma, ancora imbattuta dopo tre partite, come quella della Juventus. La risposta alla vittoria bianconera contro il Milan è arrivata puntuale e le due squadre procedono ora a braccetto in testa alla classifica.

LA FORMAZIONE - Garcia si diverte a mischiare le carte in tavola ed ecco la quarta formazione diversa nelle prime quattro uscite stagionali. Esordio dal primo munito per il giovane Yanga-Mbiwa, affiancato da Manolas al centro della difesa. A sinistra Cole, a destra Maicon. Sulla linea di centrocampo, nuova occasione da titolare per Keita, insieme a Nainggolan e De Rossi. Tridente d'attacco con Florenzi, Destro, Gervinho.

IL MATCH - La Roma comincia decisamente meglio la partita e, come contro il CSKA, trova il gol nei primissimi minuti di gioco: passaggio filtrante di Gervinho per Florenzi, il quale serve a Destro un pallone d'oro da spingere in rete. L'attaccante si sblocca dopo un inizio di stagione con più ombre che luci. Passano tre minuti e la Roma trova il raddoppio: ancora Gervinho crea scompiglio in area, il pallone finisce sui piedi di Florenzi che, di prima intenzione, scaraventa il pallone in rete. Il centrocampista di Vitinia può far partire l'esultanza per un gol da dedicare alla nonna seduta in tribuna. Di qui in poi, la Roma amministra il risultato, sventando il pericolo solo in occasione di un colpo di testa di Ceppitelli, finito alto di poco. Nella ripresa succede poco o nulla e, al fischio finale, possono partire i festeggiamenti per un'altra vittoria autorevole della squadra di Garcia.

L'INFORTUNIO A DE ROSSI - Unico neo in questo avvio di stagione della Roma, i continui infortuni occorsi ai giocatori. Dopo aver valutato le condizioni di Iturbe e Astori, che dovranno rimanere ai box per un mese circa, contro il Cagliari è stata la volta di Daniele De Rossi, uscito malconcio dal campo. Per lui un risentimento muscolare al polpaccio, con i tempi di recupero da stabilire nei prossimi giorni.

LA REAZIONE DI DESTRO - Uscito anzitempo dal terreno di gioco, Mattia Destro non ha gradito la sostituzione di Mister Garcia. Il gesto di stizza di gettare il fratino verso la panchina non ha lasciato dubbi. Lo stesso attaccante, autore del primo gol, ha poi rilasciato queste dichiarazioni: "La sostituzione? Voglio sempre fare gol e quando ne faccio uno, ne voglio fare altri". Questa invece è stata la risposta di Garcia: "Destro? Non lo so, non ho visto niente, bisogna chiedere a lui. Io sono contento per il suo gol, è molto importante".


IL TABELLINO  
ROMA-CAGLIARI 2-0

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga-Mbiwa, Cole; Nainggolan, De Rossi (81' Emanuelson), Keita; Florenzi (71' Ljajic), Destro (68' Pjanic), Gervinho. A disp: Lobont, Skorupski, Holebas, Emanuelson, Torosidis, Calabresi, Somma, Paredes, Sanabria, Totti. All. Rudi Garcia

CAGLIARI (4-3-3): Cragno; Pisano (50' Balzano), Rossettini, Ceppitelli, Avelar; Joao Pedro, Conti, Ekdal (58' Dessena); Farias (58' Longo), Sau, Ibarbo. A disp: Colombi, Capuano, Murru, Crisetig, Caio Rangel, Cossu. All. Zeman

Arbitro: Peruzzo
Marcatori: 11' Destro, 13' Florenzi