SCUOLA - Nuova pista di atletica leggera al Liceo Primo Levi

La Preside: "Il pistino รจ una piccola conquista per la quale dobbiamo ringraziare soprattutto i genitori"

01.06.2015 - Redazione

la pista

È stata inaugurata la scorsa settimana al liceo Primo Levi di Roma la nuova pista di atletica leggera alla presenza del dott. Antonino Mancuso preposto alle attività sportive dell'ufficio regionale scolastico, e del dott. Catarci presidente dell'VIII Municipio.

Nel suo discorso la Preside, professoressa Letizia Ebe Policella, ha sottolineato l'importanza del ruolo della scuola e del suo corpo docente nella formazione completa dei ragazzi di oggi: "i docenti con il loro lavoro aiutano i giovani a costruire la loro identità culturale ed umana, li aiutano ad essere persone libere; un corpo docente preparato ed appassionato è bussola nella giungla degli stimoli della società di oggi. L'alleanza scuola -famiglia è uno strumento insostituibile per guidare i giovani a scelte consapevoli e responsabili".

Allo sport, particolarmente amato e curato in questa scuola, il compito di allenare i nostri ragazzi alla tenacia, alla lealtà, al rispetto delle regole, ad ottimizzare le risorse, a credere in se stessi, a voler vincere per esprimere il meglio di sé.

"Il pistino che abbiamo costruito è una piccola conquista della quale siamo orgogliosi e per la quale dobbiamo ringraziare anzitutto i Genitori, che lo hanno reso possibile finanziandolo con i loro contributi volontari; l'Ing. Di Gacobbe, che ha svolto il ruolo di Direttore dei lavori e di RUP, impegno non indifferente, gratis ed amore Dei; il Comitato dei Genitori, che si è attivato per fornire, sempre gratuitamente il progetto da realizzare; il Consiglio di Istituto, che ha creduto in questa scelta come investimento per tutti gli alunni della scuola, non solo, naturalmente, per l'indirizzo sportivo; il Dott. Renzulli, Responsabile dell'Uff. Impianti Sportivi FIDAL, per averci aiutato ad omologare il pistino con le regole CONI; il Dott. Pascucci, che ha seguito con la consueta cura ed intelligenza le procedure amministrativo-contabili."