collabora redazione chi siamo



Speciale Blog di Moda: THE THREE F

Un punto di vista sulla moda maschile da Filippo Fiora, fashionista.

11.07.2010 - Enrica De Carlo

 

Innanzitutto, chi è il tuo fotografo?

"Di solito un amico, che è appassionato di fotografia, soprattutto di fotografia di moda. Il brutto di tenere un blog è proprio questo: per aggiornarlo, ti trovi spesso a dover dipendere da qualcuno."

Ho notato che, rispetto alle tue colleghe, nei tuoi outfit sono presenti molto di più abiti di grandi firme. Secondo te è una caratteristica in particolare della moda maschile il fatto che, per avere dei begli abiti, sia necessario rivolgersi alle grandi case di moda?

"Io credo di sì. Per una ragazza è molto più facile accostare un abitino, magari di H&M, con un bell'accessorio ad effetto, mentre secondo me nella moda maschile diventa molto più importante la fattura di un abito. Se è bello, si vede."

Da quanto tempo possiedi il blog?

"Da Marzo. Molte persone, tra cui anche Chiara Ferragni di "The Blonde Salad", mi hanno incoraggiato, e devo dire che per ora il blog sta andando molto bene, anche se rimane per me un bellissimo passatempo. Ci sono cose più importanti, come per esempio lo studio."

Tutti gli abiti che indossi sono tuoi?

 "Sì. A volte capita che mi contattino alcuni marchi di abbigliamento, in modo che io possa creare dei post in cui indosso i loro abiti, ma non riuscirei a mettere una cosa che non mi piace, e quindi molto spesso rielaboro i capi che mi mandano abbinandoli magari con qualcosa di mio. Non voglio che il blog sia solo una vetrina: si deve notare che c'è anche qualcosa della mia personalità."

Come definisci il tuo stile?

 "Adoro gli abiti di Dior e Jil Sander. Tendenzialmente, indosso molto spesso capi che abbiano una forma asciutta, soprattutto nei blazer e nei pantaloni, a cui mi piace molto abbinare un mocassino, o le classiche Church's. Indipendentemente da quanto si decida di spendere per un abito, trovo che l'importante sia che esso sia bello e fatto bene."

Secondo te, la motivazione che spinge a creare un blog di moda è differente tra un ragazzo ed una ragazza?

"Non penso. Anzi, credo che sia la stessa. E credo anche che ci sia una componente di vanità. Per me in particolare, poi, la motivazione principale riguarda soprattutto le persone con cui ho potuto entrare in contatto grazie al blog. Ogni giorno ricevo tantissime mail, in cui magari mi viene chiesto dove ho comprato una certa giacca o dove vado a tagliare i capelli. E questo mi dà la possibilità di scambiare esperienze con persone che altrimenti non potrei conoscere, che mi sono affini, o che mi chiedono dei consigli sulle cose più diverse. Quindi diciamo che la cosa più bella è che, in un certo senso, il blog ha anche un valore terapeutico."

Come credi che sia cambiato il rapporto dei giovani con la moda?

"Sicuramente, grazie a internet ma anche alle grandi catene come H&M o Zara, i giovani si interessano molto di più alla moda. Magari non si può pensare di seguire le tendenze delle passerelle immediatamente, perché le cose ci mettono sempre un po' ad arrivare, ma questo è un segnale di come si sia allargata la consapevolezza dei giovani per la moda, sia nella ricerca del proprio stile personale come anche nel desiderio di documentarsi, di volerne sapere di più."

La moda farà parte del tuo futuro?

 "Ultimamente, mi è arrivata una proposta interessante, che potrò rivelare solo in autunno, ed io ne sono stato lusingato, però penso allo stesso tempo che il blog sia effimero. Che magari tra un anno o un anno e mezzo non avrà più importanza. Per me non è un lavoro, i miei progetti sono altri. Certo, se le cose dovessero continuare ad andare così bene, io ne sarei solo felice, ma, come ho già detto, ci sono delle cose più importanti, che per me adesso riguardano lo studio e l'università. Credo che la mia priorità sia quella."

 

www.thethreef.com 

 




BlinkListDiggFacebookFurlGoogleLinkedInLiveMySpaceNetscapeNetvibesNewsVineOk NotiziePliggPliggaloPostanotiziePrintRankaloSegnaloStumbleUponTechnoratiTechnotizieTwitterYahooBuzzdel.icio.usemailfainformazione.it

Commenti

Per poter lasciare un commento devi prima effettuare il login o registrarti al sito.